Il calo del prezzo del greggio si blocca al supporto mentre l’OPEC discute dei tagli alla produzione

Questa settimana, mentre l’OPEC e i suoi membri hanno discusso dell’impatto economico del crollo del prezzo del petrolio, è diventato chiaro che il prezzo del greggio sta già tendendo al ribasso e che i livelli di supporto stanno toccando il fondo. Alcuni analisti prevedono che il prezzo del greggio scenderà a circa $ 50 al barile. Chi pensa che questa sia una tendenza dovrà aspettare.

Anche se il prezzo del greggio scende al di sotto di $ 50 al barile, non smetterà di diminuire, poiché la domanda di greggio continuerà a crescere. Mentre la domanda continua a crescere, i prezzi diminuiranno.

È anche importante capire che i prezzi del petrolio e la produzione di greggio saranno influenzati da diversi fattori. Uno di questi fattori è l’Arabia Saudita, che ha annunciato piani per ridurre la sua produzione di petrolio greggio a un livello di circa 600.000 barili al giorno, dall’attuale livello di 1,3 milioni di barili al giorno.

Questo è qualcosa che l’OPEC e gli altri paesi produttori di petrolio sperano di rallentare i prezzi del petrolio e la domanda di greggio inizierà ad aumentare. Tuttavia, sembra che i paesi produttori di petrolio si stiano trattenendo dall’andare troppo lontano, perché sono preoccupati per le esternalità negative. Quando i prezzi del greggio scendono al di sotto di $ 50 al barile, alcuni di questi produttori potrebbero essere costretti a ridurre ulteriormente la produzione o a ridurre la quantità di petrolio che esportano.

Se c’è una cosa che la gente dovrebbe ricordare dei prezzi del petrolio, è che tendono ad aumentare nei mesi estivi. Questo è il picco della stagione per il greggio, il che ha senso, perché oggi la maggior parte delle auto sulla strada funziona a diesel. Poiché i carburanti diesel funzionano a temperature più elevate, ha senso che anche i prezzi del diesel siano influenzati dal prezzo del greggio.

Molti credono che i prezzi del petrolio siano influenzati dalla domanda, il che significa che l’economia influenzerà il prezzo del petrolio e, mentre l’economia si rafforza, i prezzi diminuiranno. Questo è qualcosa che può accadere, ma non necessariamente allo stesso tempo. Mentre l’offerta di petrolio può essere aumentata dall’olio di scisto e da altri campi petroliferi non convenzionali, ciò è improbabile, perché gli Stati Uniti l’hanno già visto.

In effetti, è successo prima negli Stati Uniti, quando la produzione di petrolio di scisto stava riducendo i costi del greggio, e questo era accaduto in passato. Quando la produzione di petrolio è stata ridotta a livelli normali, il prezzo del greggio è aumentato.

Quando la domanda aumenta e la produzione di petrolio aumenta, i prezzi del petrolio possono diminuire, ma ciò può accadere quando il resto del mondo inizia a utilizzare fonti di energia più alternative, come l’energia solare e eolica. È difficile da immaginare, a causa degli alti costi delle fonti energetiche alternative, ma alla fine può accadere.

Il motivo per cui i prezzi del petrolio continueranno a scendere è a causa delle grandi quantità di petrolio che i paesi usano per costruire le loro economie. Il Fondo monetario internazionale prevede che i prezzi del petrolio aumenteranno ancora di più e che sarà disponibile più petrolio per l’esportazione.

Ciò significa che il prezzo del petrolio sarà influenzato dalla produzione complessiva di petrolio e dalla domanda di petrolio, ma è improbabile che salirà a livelli che causeranno un grande cambiamento nell’economia globale. Alcuni analisti ritengono che il prezzo del petrolio scenderà anche più basso di quello che sono attualmente e si aspettano che il prezzo del petrolio scenderà al costo di produzione.

Tuttavia, la forte economia che gli Stati Uniti non hanno probabilmente subito un calo dei prezzi del petrolio. Sempre più persone utilizzano fonti alternative di energia, incluso il crescente uso di energia eolica e solare, quindi il numero di persone che usano petrolio non aumenterà significativamente nel prossimo futuro.

Il calo del prezzo del greggio si blocca mentre l’OPEC discute dei tagli alla produzione

About the author